Biella per il Creative Cities Network
UNESCO

BIELLA PER IL CREATIVE CITIES NETWORK

 

È con profondo orgoglio che Guabello offre il proprio sostegno alla candidatura della Città di Biella al progetto Creative Cities Network promosso dall’Unesco, nella categoria Craft & Falk Art, alla quale la nostra città ha avuto accesso grazie alla bellezza del suo know how tessile, con costante e crescente attenzione al tema della sostenibilità. 

La rete Unesco delle Creative Cities nasce nel 2004 con l’obiettivo di promuovere la cooperazione tra quelle città che trovano nella creatività un elemento strategico fondamentale per lo sviluppo urbano e culturale sostenibile.

testo

Tale riconoscimento premia l’impegno di tutto il territorio biellese. Guabello, come parte integrante della tradizione tessile e realtà consolidata nel territorio biellese, è orgogliosa di aver sostenuto, fin dal principio, la propria città in questo progetto firmato UNESCO.

Da oltre 200 anni, Guabello, profondamente legata al suo territorio d’origine, si impegna nella ricerca e nell’innovazione nel settore tessile, con crescente attenzione al tema della sostenibilità, sia essa sociale e ambientale, a tutela del nostro territorio. 

Un quotidiano incontro tra innovazione e tradizione, legate dalla storica cultura artigianale che da sempre caratterizza la nostra città.

testo

Per l’occasione, sono state create delle immagini che, con un chiaro riferimento al mondo laniero, rendono omaggio alla tradizione tessile biellese, in ogni sua fase. 

Un ringraziamento particolare va a Michelangelo Pistoletto che, proprio per la candidatura di Biella a Città Creativa, ha proposto una rivisitazione dell’iconico Terzo Paradiso, vera espressione della creatività biellese.